Praticare la Psicoterapia

Praticare la psicoterapia, non significa fare qualcosa alla persona, né convincerla a fare qualcosa per sé; si tratta invece di liberarla perché possa crescere e svilupparsi in modo normale e di rimuovere ostacoli in modo che possa andare avanti

Carl Rogers

Inizio una nuova avventura a Udine, assieme ad un collega psicoterapeuta, il dott. Filippo Bertolini, ho deciso di aprire uno studio di psicoterapia: CAMBIA MENTI. L’idea di unire più professionisti e nel tempo, chissà, di accrescersi, nasce dalla necessità di non isolarsi ognuno nel proprio studio, di condividere le proprie capacità ed esperienze a favore delle persone che accedono allo studio.

Mentre la mia attività si concentra prevalentemente nel lavoro con i minori e le loro famiglie, il collega lavora da anni nell’ambito dei problemi legati all’obesità e alle problematiche psicopatologiche e non delle persone adulte.

 

Il gioco di parole CAMBIA MENTI si basa sulla relazione che si crea nel tempo tra lo psicoterapeuta e la persona: il cambiamento avviene nei “momenti di incontro” attraverso modificazioni dei “modi di stare con”, ovvero il cambiamento è dato dalla relazione terapeutica stessa. Nella relazione si crea qualche cosa di nuovo che modifica l’ambiente intersoggettivo. L’esperienza passata viene ricontestualizzata nel presente, cosicché il soggetto arriva a operare con uno scenario mentale diverso, che produce nuovi comportamenti e nuove esperienze nel presente e nel futuro.